Rimedi per strappi e contratture muscolari

0
508
strappi e contratture muscolari

Le distorsioni e gli strappi muscolari sono lesioni piuttosto frequenti, soprattutto in ambito sportivo. Ci sono varie cause che possono portare ad uno stiramento: la mancanza di un riscaldamento adeguato prima di iniziare l’allenamento (che è fondamentale per sciogliere bene i muscoli che sono così meno soggetti ad andare incontro a traumi), una preparazione fisica non idonea, compiere movimenti bruschi o violenti oppure  problemi articolari e microtraumi ripetuti.

strappi muscolari sport
©Flickr/mikebaird

I sintomi più comuni delle distorsioni e degli strappi sono il dolore, gonfiore, lividi (nel caso delle distorsioni) e ridotta mobilità nella parte colpita.

La prima precauzione da prendere è il riposo: è consigliabile, infatti, prendere dalle due alle tre settimane di riposo da qualsiasi attività sportiva, anche per evitare recidive.
E’ inoltre opportuno consultare il proprio medico per sapere quale sia la cura più idonea e per escludere la presenza di lesioni di entità maggiore.

Un rimedio efficace è quello di applicare il prima possibile del ghiaccio nella parte colpita: il ghiaccio, infatti, serve per controllare il gonfiore, il dolore e anche eventuali lividi. La terapia del caldo e del freddo infatti è la terapia più efficace e meno invasiva per il sollievo dal dolore muscolare e articolare. Il freddo porta ad una vasocostrizione e rallenta il gonfiore, riducendo il dolore e gli spasmi muscolari, mentre il caldo è efficace in caso di dolori persistenti, rigidità e dolori articolari. Esistono degli appositi cuscinetti in gel che permettono di mantenere la temperatura per 20 minuti (tempo raccomandato dai medici) e che possono essere raffreddati o riscaldati a seconda della terapia desiderata.

terapia del freddo

In alcuni casi, può essere efficace applicare anche dei bendaggi per arrestare il gonfiore, purchè non siano troppo stretti o si otterrà l’effetto contrario! E’ inoltre importante tenere sollevata la parte colpita, soprattutto di notte: questo permette di tenere a bada il drenaggio dei liquidi in eccesso e quindi il gonfiore.

Le distorsioni lievi e moderate di solito guariscono totalmente nel giro di 3-6 settimane. Può essere utile consultare un fisioterapista che può aiutare a rafforzare l’articolazione o l’arto colpito. La ripresa degli allenamenti comunque è importante che sia graduale, onde evitare spiacevoli ricadute.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here